Cardiologia

Cardiologia

Specialista di riferimento del Polispecialistico Santa Chiara è il dottor Maurizio Contursi, specializzato in Cardiologia.

Consulta il Curriculum Vitae qui.

Presso il Centro Medico Santa Chiara ad Agropoli è possibile effettuare visite cardiologiche.

Cardiologo del Polispecialistico Santa Chiara di Agropoli

Lo specialista di riferimento del Polispecialistico Santa Chiara è il dottor Maurizio Contursi specializzato in Cardiologia (Consulta il Curriculum Vitae qui).

Cosa fa il cardiologo

Il cardiologo è un medico specializzato nel trattamento delle malattie cardiovascolari, che interessano il cuore e i vasi sanguigni. Le responsabilità del cardiologo includono la prevenzione, la diagnosi e il trattamento di condizioni come malattie cardiache, insufficienza cardiaca, ipertensione, angina, aritmie e altre patologie legate al sistema cardiovascolare.

In generale, il cardiologo svolge un ruolo cruciale nella gestione delle malattie cardiovascolari e nella promozione della salute cardiaca.

Quando rivolgersi al cardiologo

È consigliabile rivolgersi a un cardiologo in diverse situazioni, che possono variare in base ai fattori di rischio individuali e alle condizioni di salute. Bisognerebbe consultare un cardiologo regolarmente, specialmente in caso di fattori di rischio cardiovascolare come ipertensione, diabete, fumo, e famigliari affetti da malattie cardiache.

Ecco alcune circostanze comuni in cui potrebbe essere opportuno consultare un cardiologo:

  • Dolore al petto: Se si avverte dolore al petto o disagio, è fondamentale consultare un medico, inclusi i cardiologi, per escludere problemi cardiaci come l’angina o un attacco di cuore.
  • Problemi di respiro: Difficoltà respiratorie, specialmente se associate a sforzo fisico, potrebbero essere indicative di problemi cardiaci come l’insufficienza cardiaca.
  • Palpitazioni: Se si avvertono battiti cardiaci irregolari, forti o veloci senza apparente motivo, è consigliabile sottoporsi a una valutazione cardiologica.
  • Ipotensione o ipertensione: La pressione sanguigna troppo bassa o troppo alta può essere un segno di problemi cardiaci o di rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.
  • Storia familiare: Se ci sono antecedenti familiari di malattie cardiache, soprattutto se si è in presenza di fattori di rischio come ipertensione, diabete o colesterolo alto, è consigliabile fare una visita di controllo regolare.
  • Diabete: Le persone con diabete hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiache, quindi una valutazione cardiologica periodica può essere raccomandata.
  • Cambiamenti improvvisi dello stato di salute: Se si verificano improvvisi cambiamenti nelle condizioni di salute, come stanchezza e debolezza persistenti o gonfiore alle gambe, un cardiologo potrebbe essere coinvolto nella diagnosi e nel trattamento.
  • Anamnesi di malattie cardiache: Se si è già affetti da una malattia cardiaca nota, è importante mantenere un follow-up regolare con il cardiologo per monitorare lo stato di salute del cuore e apportare eventuali modifiche al piano di trattamento.

È importante sottolineare che queste sono solo linee guida generali e che ognuno può avere esigenze diverse. Consultare il proprio medico di base è il primo passo per capire se una visita dal cardiologo sia necessaria. Inoltre, è sempre meglio cercare assistenza medica immediata in caso di emergenza o sintomi gravi.

Per prenotare una vista cardiologica contatta lo 0974 822282